Certificazione

Macchine

Home / Certificazione / Macchine

Certificazione

Per accedere ai mercati dell’Unione Europea, i prodotti commercializzati devono rispettare i requisiti previsti dalla legislazione in materia di sicurezza, salute e tutela dell’ambiente. La marcatura CE apposta su un prodotto ne permette la libera circolazione all’interno dello Spazio Economico Europeo (SEE) ed è immagine dell’assunzione di responsabilità da parte del fabbricante del rispetto dei requisiti essenziali di tutte le direttive applicabili. A seconda dei prodotti e delle relative direttive, può essere obbligatorio l’intervento di un Organismo Notificato: Apave Italia CPM è Organismo Notificato Europeo – CE 0398 sia per l’esame Ce di Tipo che per la Certificazione di Qualità Totale per:
  • Presse, comprese le piegatrici, per la lavorazione a freddo dei metalli, a carico e/o scarico manuale, i cui elementi mobili di lavoro possono avere una corsa superiore a 6 mm e una velocità superiore a 30 mm/s.
  • Formatrici delle materie plastiche per iniezione o compressione a carico o scarico manuale.
  • Formatrici della gomma a iniezione o compressione, a carico o scarico manuale
  • Benne di raccolta di rifiuti domestici a carico manuale dotate di un meccanismo di compressione.
  • Ponti elevatori per veicoli
  • Apparecchi per il sollevamento di persone o di persone e cose, con pericolo di caduta verticale superiore a 3 metri.

Macchine

La Direttiva Macchine 2006/42/CE, entrata in vigore il 29 dicembre 2009, garantisce la libera circolazione delle macchine e definisce i requisiti di sicurezza e di salute pubblica ai quali le macchine sono soggette al momento della prima immissione sul mercato e della prima messa in servizio. Tali requisiti si applicano in sede di progettazione, fabbricazione, installazione, utilizzo, manutenzione e dismissione della macchina.

Sono soggette a questa Direttiva le macchine, le attrezzature intercambiabili, i componenti di sicurezza, gli accessori di sollevamento, catene funi e cinghie, i dispositivi di trasmissione meccanica, le quasi-macchine (ad esempio, un sistema di azionamento).

La Direttiva distingue alcune categorie di macchine (definite all’interno dell’Allegato IV) per le quali è necessaria una particolare procedura di certificazione, identifica i requisiti essenziali di sicurezza cui le macchine debbono rispondere (Allegato I) e codifica, in funzione del tipo di macchina, le modalità che il fabbricante deve seguire per dichiararne la Conformità ed apporre la marcatura CE.

Per le macchine comprese nell'allegato IV della Direttiva, la conformità ai requisiti è può essere stabilita nel corso di procedure di valutazione eseguite da un Organismo Notificato Europeo.

richiesta informazioni

Desideri richiedere informazioni oppure un preventivo?
Allora compila il form qui sotto, ti risponderemo al più presto


Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 d. lgs. 30 giugno 2003 n°196 – “Codice in materia di protezione dei dati personali” e dell’art. 13 GDPR 679/16 – “Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali”.

regolamento

Clicca sul pulsante qui sotto per vedere il regolamento